Rinnovato il CCNL per gli Agenti immobiliari



Sottoscritto il rinnovo del CCNL per i dipendenti da Agenti Immobiliari Professionali e da Mandatari a titolo oneroso


Il Contratto, applicabile ai circa 120.000 dipendenti di oltre 40.000 agenzie sparse sul territorio nazionale,  decorre dalla data della firma e scade il 31 dicembre 2023, con validità pertanto di due anni e sette mesi, e con l’erogazione di una-tantum a copertura del periodo temporale che va 1° gennaio 2020 al 31 maggio 2021.
Gli aumenti salariali sono stati definiti per un totale di 80,00€, riparametrati al 4° livello, con scadenza delle tranche di aumento al 1° ottobre 2021, 1° ottobre 2022, 1° febbraio 2023 e 1° novembre 2023
A decorrere dalle scadenze di seguito indicate verranno erogati gli aumenti salariali non assorbibili (fatta eccezione da voci retributive adpersonam specificamente indicate quali “anticipazioni di futuri aumenti contrattuali e/o acconti di futuri aumenti contrattuali):













































Livelli

Aumenti dall’1/10/2021

Aumenti dall’1/10/2022

Aumenti dall’1/02/2023

Aumenti dall’1/11/2023

Q € 22,42 € 22,42 € 29,89 € 44,84
1 € 20,69 € 20,69 € 27,59 € 41,39
2 € 18,56 € 18,56 € 24,75 € 37,12
3 € 16,58 € 16,58 € 22,10 € 33,16
4 € 15,00 € 15,00 € 20,00 € 30,00
5 € 14,03 € 14,03 € 18,70 € 28,05
6 € 13,09 € 13,09 € 17,46 € 26,19













































Livelli

Minimo dall’1/10/2021

Minimo dall’1/10/2022

Tabelle dall’1/02/2023

Tabelle dall’1/11/2023

Q € 2.403,04 € 2.425,46 € 2.455,36 € 2.500,20
1 € 2.217,91 € 2.238,61 € 2.266,20 € 2.307,59
2 € 1.989,43 € 2.007,99 € 2.032,74 € 2.069,87
3 € 1.776,76 € 1.793,34 € 1.815,44 € 1.848,59
4 € 1.607,68 € 1.622,68 € 1.642,68 € 1.672,68
5 € 1.503,20 € 1.517,22 € 1.535,92 € 1.563,97
6 € 1.403,24 € 1.416,34 € 1.433,79 € 1.459,98


L’erogazione dell’una tantum sarà effettuata ai dipendenti con assunzione precedente al 1° gennaio 2020.
Ai dipendenti assunti nel periodo dal 1° gennaio 2020 alla data del 1° luglio 2021 saranno erogate le quote di una tantum proporzionalmente ai mesi di assunzione tra il 1° gennaio e la data di assunzione stessa, sia per la quota scadente il 1° luglio 2021, sia per la quota scadente il 1° settembre 2021.



































Livelli

Una tantum

Una tantum

01/07/2021 01/09/2021
Q 149,47 149,47
1 137,96 137,96
2 123,75 123,75
3 110,52 110,52
4 100,00 100,00
5 93,50 93,50
6 87,28 87,28


 


Il Contratto disciplina  più in dettagli gli agenti immobiliari professionali con titolo riconosciuto, attraverso il riconoscimento di un fisso mensile e la conseguente applicazione di tutti gli istituti contrattuali relativi al lavoro subordinato, oltre ad una percentuale non inferiore al 10% sugli affari in mediazione proposti dall’agente immobiliare e andati a buon fine. Percentuale che può aumentare con accordo tra l’agenzia e il singolo Agente Immobiliare Professionale.
Vengono pertanto stabilite due nuove categorie, A e B dove gli agenti immobiliari professionali dovranno essere
– Categoria A: agenti immobiliari addetti alle attività di mediazione e di consulenza quali acquisizioni degli incarichi, vendite, attività di accompagnamento e assistenza alle visite, nonché consulenza immobiliare (2°livello).
– Categoria B: agenti immobiliari addetti alle attività di mediazione quali acquisizioni degli incarichi, vendite, attività di accompagnamento e assistenza alle visite (3°livello).
Il trattamento economico fisso dei lavoratori così individuati sarà per la categoria A il 90% del 2° livello, mentre per la categoria B sarà il 90% del 3° livello.

















Categorie

Tabella base fino al 01/10/2021

Tabelle dal 01/10/2021

Tabelle dal 01/10/2022

Tabelle dal 01/02/2023

Tabelle dal 01/11/2023

A € 1.773,78 € 1.790,49 € 1.807,19 € 1.829,47 € 1.862,88
B € 1.584,16 € 1.599,08 € 1.614,00 € 1.633,89 € 1.663,73


 


Per queste nuove figure contrattuali, previste dal CCNL rinnovato per le Agenzie Immobiliari che occupano fino a 15 dipendenti, si è stabilita una sperimentalità fino alla scadenza del contratto, dopo la quale, le parti firmatarie, valuteranno la definitiva contrattualizzazione dello strumento. E’ prevista inoltre una garanzia provvigionale del 2% della retribuzione annuale, calcolata a 12 mesi, nel caso in cui i lavoratori agenti immobiliari non raggiungano gli obiettivi di vendita.
E’ stata inoltre modernizzata la classificazione del personale sostituendo le vecchie figure professionali con le nuove che sono emerse nel mercato negli ultimi anni, oppure che si sono evolute nel tempo.
Sul fronte dell’assistenza sanitaria integrativa le parti hanno preso un impegno per definire, entro quest’anno, l’adesione ad una forma di assistenza sanitaria già esistente in altri comparti similari.
Sul fronte sociale si sono stabilite le regole per le ferie solidali, valorizzando così le espressioni di solidarietà tra dipendenti e unitamente all’azienda, nonché il congedo parentale a ore, con regole migliorative rispetto alla normativa di legge; è stata inoltre inserita una dichiarazione congiunta che, sulla base della convenzione ILO190, impegna le parti ad attivare azioni di lotta contro le molestie e le violenze sessuali.
Le parti hanno inoltre stabilito che fermo restando l’istituto della quattordicesima mensilità, che viene erogata a luglio di ogni anno, vi è la possibilità, su espressa richiesta del dipendente, di optare per l’erogazione mensile della stessa, previa verifica da parte dell’ente bilaterale EBNAIP, che con questa modalità valida e registra l’accordo tra le parti, al fine di consentire alle parti sociali l’analisi dell’applicazione di tale disposizione.