Approvata l’Ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Metalmeccanici



Approvata, dopo due mesi dall’avvio della consultazione certificata dei lavoratori e delle lavoratrici, l’Ipotesi di accordo per il rinnovo del Ccnl  per i lavoratori dell’industria metalmeccanica


L’accordo, che decorre dall’1/1/2021 al 30/6/2024, prevede un aumento medio di 112 euro in busta paga per un quinto livello, 100 per il terzo. Il contratto avrà vigenza a partire da gennaio 2021, fino al giugno 2024, con trance erogate nella seguente modalità: 2021 25 euro, giugno 2022 25 euro, giugno 2023 27 euro, giugno 2024 35 euro.
Ai 112 euro di aumento si sommano i 12 euro di IPCA sui minimi da giugno 2020 per effetto dell’ultrattività dovuta alla struttura del CCNL precedente.
Confermati inoltre 200 euro l’anno di flexible benefit; l’innalzamento per Cometa (il Fondo di previdenza integrativa) al 2,2% dal 2022 per under 35.
Rilevate appare la riforma dell’inquadramento professionale che rimette ordine e attualizza il sistema di classificazione, modernizzando e aggiornando i sistemi di valutazione della professionalità dei lavoratori.
E’ stato fatto inoltre, un importante lavoro di rafforzamento di tutta la prima parte del contratto sulle relazioni industriali; diritti d’informazione confronto e partecipazione; della formazione; in particolare del diritto soggettivo, introdotta la clausola sociale sugli appalti pubblici; e poi molto significativo e importante, il testo sulla violenza di genere, e smart working.


TABELLA DI COMPARAZIONE


























































ATTUALI CATEGORIE

MINIMI al 31/5/2020

CAMPI PROFESSIONALI

LIVELLI

MINIMI al 17/6/2021

1 1.330,54 Eliminazione 1° categoria
2 1.468,71 D

RUOLI OPERATIVI

D1 1.488,89
3 1.628,69 D2 1.651,07
3S 1.663,88 C

RUOLI TECNICO SPECIFICI

C1 1.686,74
4 1.699,07 C2 1.722,41
5 1.819,64 C3 1.844,64
5S 1.950,39 B

RUOLI SPECIALISTICI E GESTIONALI

B1 1.977,19
6 2.092,45 B2 2.121,20
7 2.336,02 B3 2.368,12
8 2.392,00 A

RUOLI DI GESTIONE DEL CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE

A1 2.424,86


INCREMENTO DEI MINIMI PER LIVELLO/ INCREMENTI COMPLESSIVI PER LIVELLO


































































Livello

1° tranche dal 1° giugno 2021

2° tranche dal 1° giugno 2022

3° tranche dal 1° giugno 2023

4° tranche dal 1° giugno 2024

TOTALE

DI 20,18 20,18 21,79 28,25 90,40
D2 22,38 22,38 24,17 31,33 100,26
CI 22,86 22,86 24,69 32,01 102,42
C2 23,34 23,34 25,21 32,68 104,57
C3 25,00 25,00 27,00 35,00 112,00
B1 26,80 26,80 28,94 37,52 120,06
B2 28,75 28,75 31,05 40,25 128,80
B3 32,10 32,10 34,66 44,93 143,79
Al 32,86 32,86 35,49 46,01 147,22


Pertanto i minimi tabellari assumeranno i valori qui di seguito indicati:
















































Livello

Dal 1° giugno 2021

Dal 1° giugno 2022

Dal 1° giugno 2023

DI 1.509.07 1.503,86 1.559,11
D2 1.673,45 1.697,62 1.728,95
C1 1.709,60 1.734,29 1.766,30
C2 1.745,75 1.770,96 1.803,64
C3 1.869,64 1.896,64 1.931,64
B1 2.003,99 2.032,93 2.070,45
B2 2.149,95 2.181,00 2.221,25
B3 2.400,22 2.434,88 2.479,81
A1 2.457,72 2.493,21 2.539,22